» Home > Masterclass 2018 > Violino - Giulio Plotino

Violino - Giulio Plotino

Masterclass di Violino
20-23 luglio 2018

Giulio Plotino


Programma: La Masterclass di Violino è aperta a studenti Italiani e stranieri.

Il corso di violino con il maestro Plotino si propone verso le diverse esigenze degli allievi.

I giorni di lezione possono essere concentrati sul repertorio che l'allievo sta preparando altresì focalizzando l'attenzione sulle problematiche della tecnica fondamentale violinistica, metodo di studio o della letteratura orchestrale, per fila e primo violino di spalla.


 

Costo: euro 290,00


 

Download

 PDF 350 KB

Bando masterclass e modulo di iscrizione al corso.

Curriculum Vitae

Nato a Genova, ha iniziato lo studio del violino con Joseph Levin. Ottenuto il diploma nel conservatorio della sua città, si è successivamente laureato presso la Hogeschool voor de Kunsten di Utrecht nella classe di Philipp Hirschhorn. Si è inoltre perfezionato sotto la guida di Salvatore Accardo, Boris Belkin, Thomas Zeethmair ed i membri dei Quartetti: Italiano, Amadeus ed Alban Berg.
Si è laureato al concorso internazionale “Premio Paganini” di Genova e ha vinto il concorso “Premio Città di Vittorio Veneto”.
L'incontro con Andrea Marcon e la Venice Baroque Orchestra, lo ha visto protagonista di un lungo tour americano su strumenti d'epoca, dove ha riscosso ampio successo di pubblico e critica. Sempre nell'ambito della musica antica, ha collaborato con Ottavio Dantone nell'esecuzione del V° Concerto Brandeburghese di J. S. Bach.
Nel 2017 ha debuttato come direttore d'orchestra nel Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini ed in un concerto sinfonico presso il Teatro Lirico di Sassari e a breve dirigerà nella doppia veste di solista e direttore l'Orchestra Sinfonica Siciliana.
Ha tenuto concerti presso il Lehamn Centre di New York, la Citè de la Musique ed il Musée d'Orsay di Parigi, lo Styriarte Festspiele di Graz, il Centro Cultural de Belém di Lisbona, il Melbourne Recital Centre, la Yon Siew Toh Hall di Singapore, Il Teatro Major di Bogotà, la Perth Concert Hall, il Teatro La Fenice di Venezia, l'Unione Musicale di Torino, l'Istituzione dei concerti La Sapienza di Roma, la GOG di Genova, la Società del Quartetto di Vicenza e gli Amici della Musica di Firenze, Padova, Perugia, Palermo etc....
La sua esecuzione del Concerto per violino di Benjamin Britten, sotto la direzione di Simone Young con la West Australian Symphony orchestra, è stata registrata da ABC Classic.
Nel 2018 è stato protagonista della produzione discografica Dynamic dedicata a Paganini e i suoi strumenti, il violino la chitarra ed il violoncello appartenuti a Paganini in collaborazione con Clemens Hagen al violoncello e Matteo Mela alla chitarra.
Di prossima uscita per Brilliant Classic ha registrato i concerti di Tartini al violino barocco con L'Accademia della Rosa, orchestra su strumenti d'epoca da lui fondata.
Da sempre impegnato nel repertorio contemporaneo, ha collaborato con compositori quali: L. Berio, F. Vacchi, S. Sciarrino, S. Bussotti, G. Benjamin e molti altri. Ha inciso la “Sequenza VIII” di Luciano Berio in un disco Dynamic, dedicato a Berio e Maderna favorevolmente accolta dalla critica internazionale.
Per 15 anni ha collaborato come Primo Violino con orchestre quali London Philharmonic Orchestra, Teatro alla Scala di Milano, Gran Teatro La Fenice di Venezia, Barcelona Symphony Orchestra West Australian Symphony Orchestra etc...
Ha fatto parte di giurie di concorsi internazionali quali: “Premio Paganini” e “Rodolfo Lipizer”.
Docente presso il Conservatorio N. Paganini di Genova, è stato Visiting Violin Professor presso la University of Western Australia e lo Yon Siew Toh Conservatory of Music di Singapore. Dal 2015 è Direttore Artistico del Campus Musicale Lunigiana.


Born in Genoa Giulio Plotino began to study the violin with Joseph Levin. After earning a degree at the conservatory of his city, he graduated from the Hogeschool voor de kusten in Utrecht in the class of Philipp Hirschhorn. He then furthered his studies under the guidance of Salvatore Accardo, Boris Belkin, Thomas Zeethmair and members of the Quartetto Italiano, Amadeus Quartet and Alban Berg Quartet.
An award winner at Genoa's “Premio Paganini” Competition, he won the “ Premio Città di Vittorio Veneto” Competition.
He performed at Lehamn Centre di New York, Citè de la Musique and Musée d'Orsay di Parigi, Styriarte Festspiele di Graz, Centro Cultural de Belém di Lisbona, Melbourne Recital Centre, Yon Siew Toh Hall di Singapore, Teatro Major di Bogotà, Perth Concert Hall, Teatro La Fenice di Venezia, Unione Musicale di Torino, Istituzione dei concerti La Sapienza di Roma, GOG di Genova, Società del Quartetto di Vicenza and Amici della Musica di Firenze, Padova, Perugia, Palermo etc....
With Andrea Marcon and the Venice Baroque Orchestra he went on a long North America tour that reaped great success with audiences and critics played on period instruments. On the early music scene, he also collaborated with Ottavio Dantone, performing J.S.Bach's 5th Brandenburg Concerto.
In 2017 he debuted on the podium conducting Rossini's Barbiere di Siviglia and a symphony concert at the Teatro lirico di Sassari and soon will debut as soloist/conductor with the Orchestra Sinfonica Siciliana in Palermo.
In 2018 he recorded for Dynamic a production dedicated to Paganini and his instruments, the violin, the guitar and the cello belonged to Paganini playing with Clemens Hagen and Matteo Mela.
Soon to be released by Brilliant Classic, he has recorded Tartini's Concertos on baroque violin with L'Accademia della Rosa, an orchestra which himself founded, playing on period instruments.
His performance of the Britten violin concerto, under the baton of Simone Young conducting the West australian Symphony Orchestra, was recorded by ABC Classsic.
Plotino has mover always cultivated contemporary music, collaboratng with composers such as L. Berio, F. Vacchi, S. Bussotti, S. Sciarrino and G. Benjamin. He recorded the Luciano Berio's Sequenza VIII for Dynamic which has received favourable reviews from international critics.
For 15 years he was Concertmaster in orchestras such as, among the others, the London Phiharmonic Orchestra and the Orchestra del Teatro alla Scala di Milano, Gran Teatro La Fenice di Venezia, Barcelona Symphony Orchestra West Australian Symphony Orchestra .
He has been a jury member in international competitions such as the Premio Paganini and Rodolfo Lipizer.
He teaches at the Conservatory of Genoa and was Visiting Professor at the University of Western Australia and Yon Sie Toh Conservatory of Music of Singapore. Since 2015 he has been Artistic Director of the Campus Musicale Lunigiana.

I nostri sponsor

Anno europeo del patrimonio culturale 2018

Il GO Opera Festival ha ottenuto il Marchio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 assegnato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

“Il nostro patrimonio: dove il passato incontra il futuro” è lo slogan ufficiale: in esso ci riconosciamo e sentiamo che ci rappresenta pienamente.

Maggiori Informazioni

Feed RSSSeguici su FacebookSeguici su Twitter
Copyright © 2015-2018 GO Guardiagrele Opera - P.Iva 02610390698
impresaweb.comInfo CookiesDisclaimer

Il sito guardiagreleopera.it si avvale di cookie, utili per ottimizzare la navigazione ed essenziali per alcune sezioni del sito.
Utilizzando il sito senza modificare le impostazioni del browser, si acconsente alla ricezione dei nostri cookie.

Close
^